:::NEWS::: ~ Novità! La seconda edizione di Esdy ~ :::NEWS:::

giovedì 26 marzo 2015

Caprice e il cavaliere



Brossura  |  Pagine 80  |  Youcanprint Edizioni  
ISBN 9788893065283  |  Prezzo € 9,00
Prima edizione in brossura 2015
Acquisto su Youcanprint  |  lista librerie pagina Dove acquistare

eBook  |  Edizioni Narcissus.me
ISBN 9786050366655  |  Prezzo € 1,49
Prima edizione in eBook 2015 
Acquisto su Amazon Kindle Store  |  lista negozi pagina Dove acquistare


Leggi la trama, l’ambientazione, le fonti di ispirazione per
Caprice e il cavaliere.
Guarda il BookTrailer ufficiale del libro, scopri i protagonisti.
Il mistero di una magia senza tempo.
Paranormal Romance, Urban Fantasy e il fascino di Mont Saint-Michel.
(trovi eBook e PDF gratuiti di anteprima in fondo alla pagina)
 
Strega dai capelli rossi e drago
Foto © aventi diritto

Immergiti nella lettura di un racconto ambientato in uno dei luoghi più carismatici della Normandia. Lasciati avvolgere dai segreti di Caprice. Affronta il lato oscuro della magia, i tranelli di uno stregone dal cuore di pietra. Scopri un amore sopravvissuto al rigore dei secoli…

Amanti urban fantasy © aventi diritto
Caprice e il cavaliere appartiene al genere paranormal romance e urban fantasy; sottogeneri del fantasy. Entrambi, negli ultimi anni campioni di incassi della narrativa mondiale, si differenziano dal più rinomato capostipite per il legame con gli ambienti contemporanei e urbani. Racconti e romanzi si svolgono nel mondo reale, i protagonisti delle storie affrontano circostanze anomale, dove la presenza di elementi e creature magiche viene accettata come normale, oppure queste figure vivono un’esistenza nascosta a causa della loro marcata diversità. Creature paranormali ed esoteriche – come vampiri, streghe, angeli, demoni, fantasmi, licantropi ecc. – rappresentano il fulcro di questa narrativa. Spesso è il naturale contrasto tra esseri umani ed esseri magici a costituire l’ossatura della trama. Tanto che romanzo e fantasy, insieme ad horror e dark fantasy, fluiscono in una commistione di generi creando saghe dal sapore spiccatamente romantico. Ne sono esempi libri come Fallen, Twilight, il bacio dell’angelo caduto, per il paranormal romance. Harry Potter, Shadowhunters, Il demone, per l’urban fantasy, dove i connotati rosa sono meno predominanti a favore di intrecci/misteri/avventura. Pionieri dell’urban fantasy sono attivi sin dall’inizio del ventesimo secolo, ma il termine diventa popolare nei tardi anni ottanta, grazie a nuove fortunate saghe letterarie e, in seguito, a serie televisive di grande successo come Buffy l’ammazzavampiri, Streghe, Supernatural.

- Questa è la trama di Caprice e il cavaliere -

È un’albina diciottenne che si tinge i capelli di biondo, Caprice, figlia di Marianne e di un padre, venuto dal mare, che non ha mai conosciuto. Sono però altri i segreti che nasconde nel piccolo paese della Bassa Normandia, ai piedi di Mont Saint-Michel: Caprice è una strega. Nelle sue vene scorre la magia bianca degli antenati, un potere tale da permetterle di comprendere la natura e di interagire con gli animali. La complicata esistenza della ragazza è messa a dura prova dall’incontro con Hassanji, personalità ambigua e sinistra, e da Jean Paul, addestratore di falchi. Conoscerà un sentimento profondo, sopravvissuto alla decadenza dei secoli, capace di sconvolgere il suo mondo e di creare un aspro conflitto con la madre. Scoprirà un avversario terribile, il Sacerdote Nero, ultimo discendente del leggendario Impero di Kush. I presagi alla battaglia contro la stregoneria si moltiplicano sotto svariate forme e l’unica speranza pare essere contenuta nell’indecifrabile storia scritta sulle pagine del Monarque, il libro dell’occulto, dove compare l’ombra di un misterioso cavaliere, dal cuore impavido e mai rassegnato.

Ragazza nel bosco
Foto © aventi diritto


Caprice e il cavaliere:
il rapporto con la natura, il potere dell'amore 

e la grandezza degli oceani. 

Alberto Camerra
Caprice e il cavaliere è l’immersione nei luoghi suggestivi e affascinanti della Bassa Normandia, nella Francia dei nostri giorni. Nel racconto si respira un’atmosfera volutamente retrò, perché ha radici antiche, come le più struggenti storie d’amore. Dante Alighieri scrive, nell’ultimo verso del Paradiso della Divina Commedia: “L'amor che move il sole e l'altre stelle.” Ispirandomi a questo concetto ho creato la storia di Caprice e Jean Paul, interpreti principali del progetto. Io credo in questa forza. La ritengo la più potente tra tutte. Il Denaro, presto o tardi, finisce. Il Potere si sgretola o viene corrotto. Ma nessuno può sgretolare il sentimento. È superiore alla ragione, indipendente alla volontà: al di sopra delle parti. Caprice è una strega, Jean Paul un cavaliere: cosa può esserci di più distante? Sono due ruoli in perenne antitesi, privi di qualsiasi speranza, portati allo scontro e all’odio. Tuttavia sono proprio gli opposti ad attrarsi e i simili a respingersi. La ragazza lo scoprirà a sue spese, entrando in conflitto con la malevola magia nera. In Caprice e il cavaliere indago su come sia difficile coltivare una relazione, esente da segreti, tra madre e figlia. Specie quando la mancanza di un genitore condiziona l’educazione ricevuta. La giovane Caprice affronta i problemi legati all’ultima adolescenza e alla sua eredità di strega: dedita alla magia bianca ha l’onere di contrastare quanto di malvagio cammina nel nostro mondo. Nel racconto gioca una parte fondamentale il rapporto con la natura e gli animali, la grandezza degli oceani, capaci di farci sentire minuscoli di fronte alla potenza delle maree: in quest’ottica possiamo vedere la vita, il suo flusso costante, imprevedibile, che offre l’ebbrezza delle vittorie e la schiacciante paura delle sconfitte.
Alberto Camerra, l'autore.

Amanda Seyfried nei panni di Caprice
Foto © aventi diritto

Alla corte di due maestri fantasy

Robert Ervin Howard
Foto © aventi diritto
Caprice e il cavaliere deve molto a una coppia di leggende del genere fantasy: Robert E. Howard e Terry Brooks. Il primo, attivo negli anni trenta del secolo scorso, è considerato uno dei padri della heroic fantasy, conosciuta oggi come sword and sorcery (spada e stregoneria). Il secondo, tuttora all’opera, è tra i più grandi maestri del fantasy contemporaneo. Di Robert E. Howard, rammentato per i cicli narrativi di Conan il barbaro e Solomon Kane, Caprice e il cavaliere ha assorbito il gusto per l’avventura epica, per i regni antichi ricoperti d’oro e leggenda, per le creature mitologiche e gli stregoni calati in ambientazioni esotiche e verosimili. A Terry Brooks, famoso per la saga di Shannara, il racconto deve lo studio dei personaggi, sempre profondamente umani, l’avventura mai priva di conseguenze in cui, chi legge, riesce a riconoscersi rivivendo le proprie debolezze e i lati squisitamente umani. Sono due le opere da me maggiormente amate che, almeno nelle intenzioni, caratterizzano Caprice e il cavaliere: il ciclo di Solomon Kane, composto da sedici racconti, di Howard; la saga del Verbo e del Vuoto, composto da una trilogia di romanzi, di Brooks. Lo spadaccino puritano vive in un contesto storico, nelle terre del XVI secolo, in una realtà quasi da moderno urban fantasy, perché fedele a un passato scritto e vissuto. Il ciclo de Il demone, dell’autore di Shannara, è ambientato nel nostro mondo, nella nostra epoca, propone situazioni quotidiane e antepone personaggi “della porta accanto” a creature magiche e oscure. In entrambi gli autori è forte il dinamismo, il gusto dell’avventura pura. I protagonisti delle storie hanno sempre uno spiccato senso di libertà e di insofferenza alle imposizioni dettate dal fato. Questa è anche la chiave di lettura per comprendere la giovane strega albina, interprete principale del mio racconto.

Chris Hemsworth nei panni del cavaliere
Foto © aventi diritto

Da L'errante cavaliere a Caprice

Cover eBook omaggio "L'errante cavaliere"
Foto © aventi diritto
Anni fa, proprio per omaggiare i due maestri del fantasy a me cari, mi sono cimentato nella stesura di un racconto breve. In quello scritto, di appena tre pagine, ho condensato alcuni elementi ricorrenti del loro immaginario narrato: un drago, un cavaliere, una fanciulla in pericolo. Ne è venuta fuori una sorta di fiaba classica, ma dal finale inaspettato. In occasione delle festività natalizie, ho ripescato quel racconto per offrirlo ai lettori che mi seguono sui blog e sui social network. L’indice di gradimento per L’errante cavaliere si è rivelato sorprendente, stimolando curiosità e interesse e tramutando quel PDF nel testo più letto e scaricato del sito negli ultimi mesi. Affetto e riscontro sono riusciti a ispirare una nuova storia fantastica, che ha sfruttato le basi di quel racconto, ampliandolo. La presenza femminile è diventata determinante, in un rovesciamento di ruoli dove tutti gli interpreti, complice una particolare ambientazione, sono coinvolti nella profonda evoluzione che ha moltiplicato le pagine dello scritto iniziale, trasformandolo in un racconto lungo alle soglie del romanzo breve. Alcuni frammenti de L’errante cavaliere sono presenti in Caprice e il cavaliere, ma diventano funzionali all’avventura indedita. 

Amanda Seyfried nei panni di Caprice
Foto © aventi diritto

Un'ambientazione realistica e romantica:
Mont-Saint-Michel-au-péril-de-la-Mer

(Monte San Michele al pericolo del mare)

Mont Saint-Michel
Foto © aventi diritto
L’isola in cui è ambientato Caprice e il cavaliere è situata sulla costa settentrionale della Francia, alla foce del fiume Couesnon. Mont Saint-Michel è Patrimonio mondiale dell’Unesco. Avvolto in un paesaggio di sabbia, da lontano appare come uno spuntone di roccia emerso dalle onde del mare. L’Abbazia a forma di circolare cittadella sfiora i centosettanta metri d’altezza. Il fascino di questo luogo è rappresentato da svariati fattori. Le maree si muovono con la velocità di un cavallo al galoppo e, oggi, sommerso dalle acque, torna isola soltanto durante poche settimane l’anno e per poche ore. Un tempo, prima che fosse invaso dal mare, Mont Saint-Michel era circondato dalla foresta di Scissy; dove tribù celtiche svolgevano i loro riti. In seguito arrivarono i romani, che s’impegnarono nella costruzione di nuove strade. Una leggenda vuole che l’Arcangelo Michele sia apparso al vescovo di Avranches nel 709 con la richiesta di costruire una chiesa sulla roccia. Il vescovo ignorò la volontà dell’Arcangelo due volte. Per convincerlo, questi, con un dito, forò la fronte e il cranio del religioso, lasciandolo però in vita. Il vescovo, terrorizzato e persuaso, ordinò di costruire una prima grotta di preghiera. Poi, nel 966, grazie a papa Giovanni XIII e ai duchi di Normandia, fu costruita una nuova Abbazia benedettina, poi fortificata. Ed è proprio nell’Abbazia che si svolgono alcuni eventi fondamentali nella trama di Caprice. La storia sentimentale tra i protagonisti assume un’importanza basilare, tra contaminazioni esoteriche e occulte, tendenzialmente drammatiche. Del resto, in una società come la nostra, dove l’unione tra due persone ha una durata sempre minore, ci voleva uno dei luoghi più romantici e carismatici del mondo per rispondere a una sfida così impegnativa.

Recensioni e commenti
Foto © aventi diritto

Dai Blogger alcuni commenti per Caprice e il cavaliere:

"La sua giovane vita è già complicata da uno strano modo di essere. Caprice è diversa dai suoi coetanei. Un incontro insolito sconvolgerà la sua esistenza, già di per sé singolare. Una storia di eterni conflitti, che si fa pure di tenerezza e di meditazione, nel corso della narrazione. Ancora una volta l'autore è impegnato nell'indagine dell'animo femminile, che conduce con una perizia capace di cogliere le varie gradazioni della personalità. La lettura è stata piacevole e coinvolgente. La consiglio." codi

"Un bell'intreccio tra il mondo fantasy ed il nostro mondo moderno, la magia e il potere dell'amore, ma anche la classica adolescente dei nostri giorni, una ragazza preoccupata di essere accettata dai suoi coetanei, con un rapporto conflittuale con la madre, che si innamora del ragazzo conosciuto grazie ad un falco, il tutto unito dall'amore, quell'amore che tutto vince." Serenella Ibba

"Alberto Camerra si conferma un ottimo tessitore di storie. In bilico tra presente e passato, tra magia e realtà il racconto ti avvolge e non ti lascia andare fino alla fine del libro. Personaggi complessi e ben delineati. Consigliato agli amanti delle storie fantastiche.Manuela Leoni

"Acquistate questo ebook perché è stupendo, una storia magica e fantastica che ruota intorno all’amore e che con l’amore vince. Bella, veramente bella. L’ho letteralmente divorata e mi è piaciuta tantissimo." Patrizia Mezzogori

"Lo stile dello scrittore mi ha portata dentro la storia. Spesso mi sono sentita come se mi trovassi a combattere con i protagonisti contro il loro terribile avversario. La voglia di libertà di Caprice era come se fosse anche la mia. Sentivo battere il suo cuore, quando era vicino al suo cavaliere. Ogni emozione dei protagonisti me la sentivo vibrare dentro!" Renata Morbidelli

"(...) Mi ha subito preso molto, stuzzicando la mia curiosità e la voglia di continuare la lettura. Caprice è una ragazza diversa, un personaggio fragile ma al contempo pieno di coraggio e carattere, che sa catturare il lettore, ammaliarlo, e convincerlo a continuare la lettura. Il cavaliere, Jean Paul, è valoroso, dolce e coraggioso, e tra i due protagonisti si stabilisce subito qualcosa di speciale. In un intrecciarsi di passato e presente, di bene e male e di passioni travolgenti, la vita di Caprice, ragazza albina considerata sempre come strana e inavvicinabile, subirà una svolta data da grandi sorprese e scoperte sulle sue origini e sul suo magnifico dono. Una storia che rapisce, un amore speciale, uno scritto scorrevole e piacevole. Consigliato a chi vuole rifuggire alla quotidianità facendosi travolgere da un pizzico di magia, ma anche da un significato morale che mi è molto caro “sii te stesso, ad ogni costo, non importa quanto diverso dagli altri tu sia”." Sabrina Guaragno

"(...) Caprice e il cavaliere mi ha veramente colpito. Un mistero che si svela a poco a poco, la bellezza irresistibile di un amore senza tempo e una trama che si snoda con eccezionale fluidità dall'inizio alla fine: ma soprattutto un personaggio femminile sospeso tra realtà e sogno, l'albina Caprice. Tutto questo è un mosaico magico che appassiona e conquista, avvincendo il lettore dall'inizio alla fine e riconfermando la straordinaria bravura di Alberto Camerra nel descrivere paesaggi, situazioni e mondi interiori ricchi di fascino." Donatella P.

"(...) Il personaggio di Caprice mi è stato subito simpatico fin dalle prime righe. L’incontro con Jean Paul è magico: due anime che sembrano conoscersi da qualche tempo. Non manca alcun ingrediente: amore, magia, mistero e amore per la natura sono perfettamente dosati, consentono al lettore di appassionarsi alla lettura dello stesso. Mi è piaciuto molto, è un racconto romantico e completo (non mancano nemmeno i draghi) avvolto da un’atmosfera magica e quasi palpabile. Lo consiglio a chi ama perdersi tra le pagine di un racconto, dimenticando completamente il mondo esterno!Simona


Guarda il BookTrailer del racconto


"Un amore oltre i confini dell'anima e del tempo"

Ringraziandoti per l'attenzione ti offro, in forma totalmente gratuita, l'eBook anteprima di Caprice e il cavaliere
Al cui interno troverai i primi due capitoli del racconto.
Puoi scegliere il formato a te più gradito: PDF oppure ePub.
Nel box sottostante è già contrassegnato il titolo dell'opera.
E ricorda; non devi temere per la privacy, il tuo indirizzo e-mail con me è completamente al sicuro.



>> Approfitta della lettura integrale del racconto <<

Scegli l'acquisto immediato! Ad un prezzo di copertina contenuto (c'è anche l'opzione del contrassegno) hai la possibilità di leggere il racconto ispirato a L'errante cavaliere: il PDF fantasy più scaricato del sito negli scorsi mesi!

BROSSURA
Acquistalo ORA al link dell'editore,
comodamente a casa tua in 4/5 gg. lavorativi:

...in alternativa allo store ibs.it, oppure vai alla pagina Dove acquistare per scegliere la tua libreria preferita tra più di 4.500 in tutta Italia.

Se invece disponi di un lettore digitale, a prezzo speciale - meno di un caffè con panna - hai la possibilità di scaricare il racconto da tutti i migliori store elettronici.

EBOOK
Acquistalo ORA al link di Amazon,
leggibile immediatamente sul tuo lettore:

Mathilda May nei panni di Régine
Foto © aventi diritto

...in alternativa allo store Apple iTunes, Google PlayKoboBooks inMondadori, Ultima Books (oppure vai alla pagina: Dove acquistare).


Ricorda di lasciare il tuo commento/recensione sullo store di acquisto. Grazie!

Desideri chiedermi info e/o aiuto per le modalità di acquisto? Scrivimi QUI.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...