:::NEWS::: ~ Vinci PREMI con il BlogTour di Caprice e lo stregone: le cinque tappe! ~ :::NEWS:::

domenica 9 settembre 2018

Nuvole di fumetto ha riaperto

Ho iniziato a scrivere di fumetto sul periodico Informagiovani attorno al 2002, nella rubrica Nuvole di fumetto, come ricordato di recente QUI. L’opuscolo era un foglio di grande formato, ripiegato su se stesso, in modo da formare un pieghevole – se rammento bene – in sedici sezioni, sopra ognuna delle quali prendeva posto una diversa rubrica mensile: Nuvole di fumetto occupava una facciata. Di lì a poco, ho aperto un secondo inedito canale per l’appuntamento mensile, nel web e su un blog omonimo, che aveva il compito di replicare e diffondere in rete la medesima rubrica. Questo stesso agosto, dopo una lunga sospensione, il blog Nuvole di fumetto ha riaperto i battenti sulla piattaforma WordPress

mercoledì 8 agosto 2018

I Fantastici Quattro... meno due

Scrivevo della nona arte, diversi anni fa, sul mio primo blog: Nuvole di Fumetto. Oggi seguo ancora assiduamente questa forma d’intrattenimento, seppur in forte crisi a causa della carenza di lettori attratti da strumenti d’evasione – cinema, games, video ecc. – che, per ironia della sorte, al fumetto devono tutto. La narrazione di qualsiasi genere è figlia del movimento per immagini e, in questo, la nona arte è legittima antesignana. Torno a scriverne qui per un evento, a mio parere, degno di attenzione. Ci sono voluti tre anni di attesa ma, finalmente, i Fantastici Quattro, il fumetto più straordinario del mondo, come cita, a ragione, il sottotitolo scelto dall’editore, torna in edicola negli Stati Uniti. È un avvenimento molto importante, per i comics americani e nel resto del mondo: il formidabile quartetto è il primo fumetto supereroistico di casa Marvel, nato nel lontano 1961 per opera delle geniali menti di Stan Lee e Jack Kirby.

lunedì 9 luglio 2018

Il pianeta delle donne

Il pianeta delle scimmie non mi è mai piaciuto. L’idea di base è narrata da Pierre Bouelle, in un romanzo del 1963 e, per i successivi cinquant’anni, ha dato origine a una saga cinematografica che mi è piaciuta ancora meno. Non apprezzo in modo particolare le opere incentrate su un futuro dispotico. Gradimento ben diverso nutro invece per Kamandi, l’ultimo ragazzo sulla terra, opera del leggendario Jack Kirby che, forse, deve qualcosa al romanzo di Bouelle, con il suo universo popolato da figure animali senzienti e dotate dell’uso della parola. Io preferisco immaginare un pianeta delle donne, non esattamente un mondo di amazzoni legate all’icona Wonder Woman, ma un mondo in grado di offrire le infinite sfumature che la figura femminile è capace di sfoggiare.

mercoledì 6 giugno 2018

BlogTour di Caprice e lo stregone

Uscito in digitale nel mese di febbraio e in cartaceo nel mese di aprile, Caprice e lo stregone compie un altro passo in direzione della diffusione presso il pubblico di potenziali lettori con il nuovo BlogTour dedicato. Come ho scritto in varie occasioni, l’editoria indipendente non ha i mezzi economici necessari per organizzare una serie di presentazioni letterarie classiche nei luoghi adibiti anche a queste iniziative: librerie, biblioteche, locali culturali. L’avvento delle pubblicazioni indipendenti ha portato a un’inevitabile assuefazione di libri che oggigiorno sbucano come funghi e sotto le più disparate etichette. È diventata complicata qualsiasi tipo d’iniziativa promozionale e, senza una buona dose di pazienza e fortuna, persino organizzare un BlogTour - in una situazione dove i blog sono stati essi stessi confinati a margine in virtù delle piazze social - non è mai scontato.

lunedì 7 maggio 2018

Cowboys contro alieni

Cinema e narrativa sono influenzati l’uno dall’altra dando origine, talvolta, a una commistione di generi. È il caso di Cowboys & Aliens, pellicola che unisce western e fantascienza in un affresco particolare. Gli amanti della vecchia frontiera, della polvere e del calore insopportabile, dei pistoleri e della vita selvaggia, sono abituati a gustare elementi classici e riconoscibili che sono il vero fascino caratteristico del West. In Italia vantiamo un fumetto che compie, proprio in questo periodo, settant’anni di presenza mensile ininterrotta in edicola, Tex, che rappresenta un must ineguagliato per un periodico western: ancora oggi è il fumetto più venduto, con le sue, circa, duecentomila copie. Nessuno è mai riuscito a superare il successo di Tex – tranne il solo Dylan Dog, per qualche anno – e a restare costantemente sulla cresta dell’onda.

mercoledì 4 aprile 2018

Caprice e lo stregone in libreria

L’Italia è un paese dove il libro cartaceo è preferito dalla maggioranza dei lettori: circa il 92%, contro un 8% degli acquirenti dell’edizione in eBook. Caprice e lo stregone, il mio nuovo romanzo, è disponibile da aprile nel circuito delle librerie fisiche e online. Il libro, anticipato in febbraio dall’edizione digitale, completa così l’offerta di lettura nei due formati: carta ed elettronico. In passato anch’io ero un convinto sostenitore della brossura. Non riuscivo a capire come fosse possibile che un lettore potesse accontentarsi di un qualcosa che era privo della sostanza fisica: oggi sono un convinto estimatore dell’eBook perché, oltre a vantare un prezzo inferiore, l’inchiostro liquido del libro digitale incentiva e facilita la rapidità di lettura.